Termini tecnici LED

Autobus
Un sistema di cablaggio complesso, costituito principalmente da un conduttore a cui sono collegati altri dispositivi elettrici. Gli autobus sono spesso utilizzati nelle apparecchiature di distribuzione dell'alimentazione per gestire grandi quantità di corrente elettrica come i quadri elettrici.
Zavorra
Un dispositivo utilizzato per avviare e far funzionare le lampade. Le lampade a scarica ad alta intensità e fluorescenti richiedono questo dispositivo per avviare e controllare la corrente di spunto. I reattori sono guidati da una corrente aggiuntiva oltre a quella di cui la lampada ha bisogno. Il wattaggio totale dell'apparecchio è maggiore del wattaggio della lampada (e) al suo interno.
Ballast di classe “P” contengono un dispositivo di protezione termica che disattiva il ballast quando la cassa raggiunge una certa temperatura critica. Il dispositivo si ripristina automaticamente quando la temperatura della custodia scende a una temperatura inferiore.
Fattore di zavorra (BF)
Questa è la percentuale del flusso luminoso nominale di una lampada quando viene utilizzata con un alimentatore. Un fattore di zavorra di 0.93 farà sì che la lampada emetta il 93% del suo flusso luminoso nominale. Un reattore con un fattore di zavorra (BF) inferiore si traduce in una minore emissione di luce.
Base o zoccolo
La base è l'estremità della lampada che si inserisce nello zoccolo. La presa è la presa collegata alla rete elettrica. Esistono molti tipi di basi utilizzate nelle lampade, le basi a vite sono le più comuni per le lampade a incandescenza e HID, mentre le basi bi-pin sono comuni per le lampade fluorescenti lineari.  
Base Bi-Pin
Qualsiasi base con due perni metallici per il contatto elettrico. Questa è la tipica base per un tubo fluorescente. Consiste di due contatti a polo che collegano l'apparecchiatura.
Temperatura di base (massima)
La temperatura massima di esercizio consentita per la base in gradi Celsius. I produttori di dispositivi devono garantire che queste condizioni siano realizzate nei loro dispositivi.
Baionetta
Uno stile di base della lampadina che utilizza le scanalature invece dei fili per collegare la lampadina alla base del dispositivo. La lampadina si blocca in posizione spingendola verso il basso e ruotandola in senso orario.
Tipo di corrente (AC / DC)
Se la tensione operativa è basata su corrente alternata (CA) o corrente continua (CC).
Corrente alternata (AC), il flusso della carica elettrica inverte periodicamente la direzione.
Corrente continua (DC) è il flusso unidirezionale della carica elettrica. La corrente continua è prodotta da sorgenti quali batterie, celle solari e tipi di dinamo.
 
Circuito
Un percorso elettrico completo che porta da un'alimentazione elettrica attraverso conduttori e forse dimmer, apparecchiature di distribuzione, dispositivi elettrici, articoli elettronici e forse più dispositivi al carico e ritorno alla sorgente.
Connettore
Connettore è il nome di una famiglia di dispositivi di cablaggio elettrico, come spine e prese comprendenti uno o più contatti. In generale, qualsiasi elemento utilizzato per effettuare una connessione elettrica tra due o più conduttori separati.
Dimmer, controllo dimmer
Un dispositivo utilizzato per abbassare l'emissione di luce di una sorgente, solitamente riducendo il wattaggio a cui viene utilizzata. I controlli di oscuramento stanno diventando sempre più popolari come dispositivi a risparmio energetico.
Convertitore D / A
Il convertitore da digitale ad analogico è un apparecchio che converte i segnali digitali in segnali analogici.
Segnale analogico
Un segnale analogico è un segnale continuo in cui l'ampiezza o la frequenza della tensione rispettivamente della corrente assume qualsiasi valore entro un intervallo di valori. Un segnale analogico è un qualsiasi segnale continuo per il quale la caratteristica variabile nel tempo del segnale è una rappresentazione di qualche altra quantità variabile nel tempo.
 
Segnale digitale
Un segnale digitale è un segnale fisico che è una rappresentazione di una sequenza di valori discreti, ad esempio di un flusso di bit o di un segnale analogico digitalizzato.
Efficacia
Una misura dell'efficacia della sorgente luminosa nel convertire l'energia elettrica in luce visibile. Espresso in lumen per watt (lm / W).
Efficienza
L'efficienza di una sorgente luminosa è semplicemente la frazione di energia elettrica convertita in luce. Ad esempio, una lampada a incandescenza da 100 W converte il 7% dell'energia elettrica in luce. L'efficienza dell'apparecchio o dell'apparecchio è la percentuale dei lumen della lampada emessi dall'apparecchio.
Frequenza
La frequenza operativa in Hz di una lampada. La frequenza, misurata in Hertz (Hz), è uguale al numero di onde che attraversano un dato punto al secondo.
Tensione di linea e frequenze di diverse regioni:
USA 120 V CA / 60 Hz o 277 V / 60 Hz
Regno Unito e Australia 240 V CA / 50 Hz
Europa 230 V CA / 50 Hz
Tempo di riavvio a caldo
Tempo impiegato da una lampada a scarica ad alta intensità per raggiungere il 90% della sua luce dopo il ciclo On-Off-On.
Accenditore / Starter
Un dispositivo elettronico che fornisce un impulso ad alta tensione per avviare una scarica elettrica, tipicamente accoppiato con o parte del reattore.
 
Inizio istantaneo/ Avvio rapido
Un tipo di reattore progettato per avviare le lampade fluorescenti non appena viene applicata l'alimentazione. La maggior parte delle lampade fluorescenti T8 funzionano con reattori elettronici ad avviamento istantaneo. Le lampade fluorescenti Slimline funzionano solo sul circuito di avvio istantaneo.
Sistema di illuminazione
Termine riferito alla combinazione di lampada e alimentatore, e talvolta all'intero sistema di erogazione dell'illuminazione compreso l'apparecchio, l'ottica, la particolare disposizione ed i controlli dell'illuminazione.
Posizione operativa o posizione di masterizzazione
Le lampade al mercurio e al sodio ad alta pressione possono essere utilizzate in qualsiasi posizione di combustione e manterranno comunque le specifiche di prestazione nominali. Le lampade ad alogenuri metallici e sodio a bassa pressione sono ottimizzate per prestazioni in posizioni di combustione specifiche o possono essere limitate a determinate posizioni di combustione per motivi di sicurezza.
Fattore di potenza (PF)
Una misura della differenza di fase tra tensione e corrente assorbita da un dispositivo elettrico, come un alimentatore. I fattori di potenza possono variare da 0 a 1.0, dove 1.0 è l'ideale. Il fattore di potenza a volte è espresso come percentuale. Le lampade a incandescenza hanno fattori di potenza prossimi a 1.0 perché sono semplici carichi "resistivi". Il fattore di potenza di un sistema di lampade fluorescenti e HID è determinato dal reattore utilizzato. Fattore di potenza "alto" di solito indica una valutazione di 0.9 o superiore. Poiché volt e watt sono solitamente fissi, gli ampere (o la corrente) aumenteranno al diminuire del fattore di potenza. Ciò richiede l'uso di cavi di dimensioni maggiori per trasportare la maggiore quantità di corrente necessaria con i reattori a fattore di potenza inferiore (LPF). L'aggiunta di un condensatore a un reattore LPF lo converte in un reattore HPF (High Power Factor), chiamato anche correzione del fattore di potenza (PFC).
Circuito di preriscaldamento
Un tipo di circuito lampada fluorescente-reattore utilizzato con i primi prodotti di lampade fluorescenti commerciali. Un pulsante o un interruttore automatico viene utilizzato per preriscaldare i catodi della lampada in uno stato luminoso. L'avvio della lampada può quindi essere ottenuto utilizzando semplici "strozzatori" o reattori.
Tempo di risposta
Il tempo impiegato da un dimmer per raggiungere il livello desiderato dall'attivazione di un segnale di controllo in ingresso. Inoltre, il tempo impiegato dal filamento di una lampada per reagire a una variazione di tensione.
 
Lampade con alimentatore automatico
Una lampada a scarica con alimentatore integrato che consente di collegare la lampada direttamente a una presa che fornisce tensione di linea (come CFL e alcune lampade a LED).
Temperatura iniziale (minima)
La temperatura ambiente minima alla quale la lampada si avvia in modo affidabile.
 
Distorsione armonica totale (THD)
Una misura della distorsione causata da alimentatori e altri carichi induttivi della corrente di ingresso su sistemi di alimentazione in corrente alternata (CA) causata da armoniche di ordine superiore della frequenza (60Hz in Nord America). THD è espresso in percentuale e si riferisce a carichi elettrici (come alimentatori) o un circuito o sistema elettrico totale in un edificio. Si consiglia di non superare il 32% di THD per i reattori elettronici. THD eccessivi sui sistemi elettrici possono causare perdite di efficienza, surriscaldamento e degrado dei componenti del sistema.
Tempo di riscaldamento (al 90%)
Il tempo impiegato da una lampada a scarica ad alta intensità per raggiungere il 90% dell'emissione luminosa dopo l'accensione.
Spargi l'amore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
1
Whatsapp noi
Ciao
Possiamo aiutarla?