l'ondulazione ufo ha condotto l'alta luce della baia

Uno dei maggiori vantaggi di un retrofit di illuminazione efficiente dal punto di vista energetico è la maggiore durata. L'attuale generazione di apparecchi di illuminazione a LED e fluorescenti ha una durata di vita molto più lunga rispetto agli apparecchi disponibili solo pochi anni fa. In effetti, per alcune aziende il risparmio sui costi di manutenzione può essere anche più prezioso del risparmio energetico di un retrofit.

Tuttavia, se vuoi fare una scelta intelligente riguardo all'illuminazione che usi in un file retrofit della baia alta, dovrai capire cosa intendiamo veramente quando parliamo della durata di un dispositivo.

Dimmeraggio con deprezzamento del lumen

Il primo principio che dobbiamo capire è che ogni fonte di luce si attenua nel tempo. Ci riferiamo a questo dimming come deprezzamento del lumen.

La prima volta che viene acceso, una fonte di luce sarà più brillante. Chiamiamo questo "lumen iniziali" della sorgente di luce. Alla fine della sua durata di vita nominale, la sorgente luminosa sarà la più debole, che chiamiamo "fine vita" o EOL lumen dell'apparecchio. La differenza tra la luminosità iniziale e quella di fine vita di un apparecchio viene definita "mantenimento del flusso luminoso". Se un apparecchio avesse un mantenimento del flusso luminoso del 50%, ciò significherebbe che ha perso metà della sua luminosità durante la sua vita nominale. Se avesse un mantenimento del flusso luminoso del 90%, ciò significherebbe che ha perso solo 1/10 della sua luminosità durante la sua durata nominale.

Diverse tecnologie di illuminazione hanno diversi livelli di deprezzamento dei lumen. Ad esempio, i vecchi apparecchi ad alogenuri metallici hanno tipicamente valori di mantenimento del flusso luminoso del 50% -70%. Le ultime luci LED e fluorescenti ad alta efficienza energetica rimangono luminose per molto più tempo e hanno una durata di vita molto più lunga.

Durata della vita dei LED rispetto a quella tradizionale

Tradizionalmente, la lampada di un apparecchio (ciò che le persone al di fuori del settore dell'illuminazione chiamerebbero una lampadina) è la prima fonte di guasto. Proprio come le lampadine a incandescenza in casa si bruciano dopo uno o due anni di utilizzo, negli apparecchi HID e fluorescenti commerciali e industriali la lampada si brucia dopo un certo periodo di tempo. Quindi, con HID, fluorescenti e la maggior parte degli altri dispositivi, la durata della sorgente di luce è stata definita come il tempo che ci si aspetta che il 50% delle lampade in un grande gruppo si spenga.

Ciò significa che se si installassero 100 alloggiamenti HID alti, la loro durata prevista sarebbe il tempo che ci si aspetta che impieghino 50 di essi per spegnersi.

Il nome di questo metodo di valutazione è LM-40 o, per essere più precisi, "Metodo approvato dalla Illuminating Engineering Society of North America per il test di vita delle lampade fluorescenti, IESNA LM-40-01".

Il problema è che non funziona per l'illuminazione a LED. Questo perché l'illuminazione a LED non "fallisce" come le altre tecnologie di illuminazione. Invece di spegnersi come una fonte di luce tradizionale, i LED si attenuano e diminuiscono nel tempo. In realtà, è probabile che altre parti di una lampada si guastino prima che un LED si spenga completamente.

Pertanto, la comunità dell'illuminazione ha sviluppato standard di valutazione della durata di vita dei LED in base al tempo necessario affinché la sorgente di luce si attenui al di sotto dei livelli di luce utilizzabili. I livelli di luce utilizzabili possono essere definiti come L90, L80 o L70, il punto in cui l'apparecchiatura si è attenuata al 90%, 80% o 70% della sua potenza originale.

IESNA ha sviluppato due standard utilizzati per valutare la durata delle sorgenti luminose a LED. LM-80 è uno standard per misurare il mantenimento e l'ammortamento dei lumen nei LED. TM-21 prende i dati LM-80 di una sorgente luminosa a LED e utilizza algoritmi accurati e completi per fare una previsione della durata di vita di un dispositivo.

Vale la pena notare che ci sono due diversi tipi di valutazioni TM-21, valutazioni "segnalate" e "calcolate". Senza entrare troppo nei dettagli tecnici, è utile capire che le durate di vita "riportate" di TM-21 sono in genere più conservative delle durate di vita "calcolate" di TM-21.

I valori TM-21 riportati hanno un limite superiore di 6 volte il numero di ore di test LM-80. Quindi, se un chip LED viene testato per 6,000 ore, la sua durata massima riportata per TM-21 sarebbe di 36,000 ore. Se il chip fosse stato testato per 10,000 ore, il valore massimo riportato di TM-21 sarebbe stato di 60,000 ore.

Le durate TM-21 calcolate sono il risultato finale dell'algoritmo calcolato dai dati LM-80, non limitato da ore di test del chip.

La durata del TM-21 è diventata lo standard nel settore, ed è per questo che i fogli singoli [P2] dicono cose come "L70 riferito oltre 60,000 153,000 ore calcolate per TM-21". Ci piace fornire sia la durata della vita del TM-21 riportata che quella calcolata in modo che i nostri clienti possano avere il quadro completo.

Differenze di durata della vita nel mondo reale

Ora che hai capito come vengono valutate le diverse durate della tecnologia, parliamo un po 'di cosa significano queste differenze nel mondo reale.

Quando una sorgente di luce tradizionale raggiunge la fine della sua durata di vita, fallisce. Completamente. La luce non si accenderà più. Quando una sorgente luminosa a LED raggiunge la fine della sua durata, si accende ancora, ma è più debole di quanto dovrebbe essere.

Ci sono vantaggi per entrambi.

Quando una sorgente luminosa a LED deve essere sostituita, non è ovvio. Poiché il deprezzamento del flusso luminoso avviene gradualmente nel tempo, nessuno entrerà in un edificio un giorno e noterà che le luci sono significativamente più fioche rispetto a cinque anni prima. Ma livelli di luce inadeguati possono essere pericolosi, quindi è importante essere proattivi sulla manutenzione programmata dell'illuminazione con apparecchi a LED.

Con le luci HID, è ovvio quando è necessario sostituire la lampada, perché non si accende. Lo svantaggio è che gli apparecchi completamente fuori uso possono essere ancora più pericolosi e evidenti degli apparecchi oscurati.

Le luci fluorescenti sono leggermente diverse da HID o LED. Usano lo stesso metodo delle lampade HID per definire la loro durata, ma a differenza delle lampade HID, la maggior parte degli apparecchi fluorescenti ha una ridondanza incorporata. Questa ridondanza si presenta sotto forma di più lampade fluorescenti in un unico dispositivo. Con una lampada fluorescente a 4 o 8 lampade, anche se il 50% delle lampade dovesse guastarsi alla fine della loro durata di vita nominale, avresti comunque 2 o 4 lampade del dispositivo che emettono luce. Come HID, è facile capire quando una lampada fluorescente deve essere sostituita, ma come l'illuminazione a LED, non rimarrai completamente all'oscuro quando raggiungi la fine della vita nominale di una lampada fluorescente.

Con la tecnologia fluorescente o LED, è importante pianificare ed eseguire la manutenzione dell'illuminazione in modo proattivo. Anche se la durata della vita dell'illuminazione moderna a basso consumo energetico può estendersi per anni nel futuro, la pianificazione all'inizio del processo può aiutarti a evitare costosi mal di testa in futuro.

Durata della vita stimata rispetto alle tue esigenze

L'ultimo punto importante di cui discuteremo sulla durata della vita è che è importante capire che le tue esigenze potrebbero essere diverse dalla durata nominale di un dispositivo.

Se stai eseguendo un retrofit con illuminazione fluorescente, chiediti se la tua struttura funzionerà bene con il 50% delle lampade spente nei suoi apparecchi di illuminazione. Se la risposta è no, è necessario pianificare la sostituzione della lampada prima della durata nominale del dispositivo fluorescente.

Se stai eseguendo un retrofit con illuminazione a LED, chiediti se la tua struttura andrà bene con la sua illuminazione al 70% della sua luminosità originale. Se la risposta è no, è necessario pianificare la manutenzione dell'illuminazione prima della durata nominale del dispositivo LED.

Come sempre, il modo migliore per prendere queste decisioni è con l'aiuto di un professionista dell'illuminazione qualificato. Saremo felici di aiutarti a trovarne uno. Contattaci presto per maggiori informazioni!

Spargi l'amore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
1
Whatsapp noi
Ciao
Possiamo aiutarla?